zpl bianco con foglie.gif
 
   
 
     
 
 

Educazione ambientale

My Alexa Data

Collezioni biologiche e genoteca

ZooPlantLab è une delle istituizioni confermate ed accreditate dal sistema internazionale per l'archiviazione di campioni biologici di varia natura: tra cui sia organismi animali e vegetali interi, sia frammenti degli stessi, sia campioni di DNA. Tali campioni vengono archiviati presso il laboratorio seguendo tutte le direttive  dello standard internazionale Biorepositories. Il laboratorio risulta iscritto presso tale ente internazionale come parte dell'istituzione universitaria Milano-Bicocca all'interno della quale ha attivato la sua propria collezione. Tutti i campioni biologici sono pertanto archiviati con un codice numerico univoco preceduto dalle sigle MIB (indicante la struttura unversitaria Milano Bicocca) e ZPL (indicante la collezione dello ZooPlantLab).

Tutti i campioni una volta etichettati univocamente sono archiviati mediante sistema Matrix



Nematodi filaridi Stampa E-mail
Collezioni biologiche e genoteca
 Lo ZooPlantLab ospita una delle più ampie collezioni biologiche di campioni di nematodi filaridi, parassiti di vertebrati ed invertebrati. La collezione rappresentata principalmente da DNA è in continuo ampliamento grazie alla collaborazione con diversi enti nazionali ed internazionali. In particolar modo lo ZooPlantLab collabora con i laboratori del Museo di Storia Naturale di Parigi dove si trova la più grande collezione di nematodi parassiti curata dalla Dott.ssa Odile Bain la maggior esperta nell’identificazione delle filarie.

La collezione custodita dalla ZooPlantLab ospita circa 1000 campioni rappresentativi delle principali famiglie di nematodi filaridi, includendo i più importanti organismi parassiti di invertebrati e vertebrati con un notevole interesse medico-veterinario.

 
Avifauna italiana Stampa E-mail
Collezioni biologiche e genoteca
 La collezione biologica dello ZooPlantLab ospita circa 1500 campioni appartenenti a 110 specie di uccelli italiani (39 famiglie e 12 ordini). La maggior parte dei campioni è caratterizzata da piume e/o penne (già sviluppate o in crescita) raccolte nel corso degli anni durante progetti di ricerca mirati o reperite in vari contesti (soggetti deceduti per impatto con veicoli, centri recupero). Le specie sono state identificate da personale esperto, tra cui personale abilitato alla cattura e inanellamento di uccelli a scopo scientifico. Per molte specie, i campioni disponibili sono rappresentativi di più popolazioni distribuite a scala regionale (ad es. Parus major, Picus viridis, Certhia brachydactyla) o su scala nazionale (Asio otus, Phoenicurus phoenicurus) e in alcuni casi appartengono a specie alloctone naturalizzate (Myopsitta monachus, Paradoxornis webbianus).

Tra i campioni di specie rare presenti si possono citare Calidris fuscicollis, Lymnocryptes minimus, Ficedula albicollis.

Leggi tutto...
 
Chirotteri italiani Stampa E-mail
Collezioni biologiche e genoteca

Lo ZooPlantLab ospita una delle più rappresentative e complete collezioni biologiche di campioni di chirotteri Italiani. L’Italia rappresenta uno dei massimi centri di diversità per questo ordine di mammiferi ospitando almeno 32 specie sulle circa 45 presenti in Europa. In particolare, i 1000 campioni presenti in archivio sono rappresentativi di tutte le specie presenti nella penisola e per alcune di esse  sono disponibili numerosi campioni di popolazioni alpine, del centro-nord Italia , sud Italia e isole principali. Tra le specie rare disponibili, degne di nota sono Myotis brandtii (ad oggi meno di 10 segnalazioni in Italia), M. alcathoe, Plecotus sardus e tutte le principali specie criptiche presenti sul nostro territorio (ad esempio Pipistrellus pipistrellus, P. pygmaeus, Plecotus auritus, P. macrobullaris). Infine numerosi campioni riguardano popolazioni meridionali di un nuovo lignaggio (potenzialmente eleggibile a una specie a sé) del gruppo  Myotis nattereri. 

La collezione include anche un centinaio di campioni appartenenti ad almeno 20 specie africane tra cui Hipposideros ruber e Rousettus aegyptiacus.

I campioni, conservati in etanolo assoluto  si riferiscono a biopsie o punches di uropatagio di 3mm di diametro provenienti da soggetti identificati morfologicamente su campo da esperti nel settore appartenenti al GIRC (Gruppo Italiano Ricerca Chirotteri).

 
Piante alpine Stampa E-mail
Collezioni biologiche e genoteca
 
 


Selezione lingua

Italiano (Italia)English (United Kingdom)
FacebookTwitterLinkedinPinterest
 
 
Copyright © 2017 ZooPlantLab. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Design by augs-burg.de & go-vista.de
 
 
     
 
   
Design by windows vista forum and energiesparlampen